Sei in: Il sentiero di francescoFreccettaNotizieFreccettaDettaglio Notizia

"Come nutrire il pianeta?" Marcia della pace alimentare

Pubblicato il 31/08/2016   
Si conferma la sinergia fra Diocesi di Gubbio, Centro studi nutrizione umana e Usl Umbria 1, per la “Marcia della pace alimentare”.

La “Marcia della pace alimentare” fa parte delle attività della trentesima edizione del progetto “Città del Ben…essere!!”, iniziata in aprile con la benedizione della “Fiamma del Ben…essere!!” da parte di papa Francesco, alla presenza del vescovo di Gubbio, mons. Mario Ceccobelli. Il Santo Padre, con questo gesto, aveva sottolineato la possibilità di risolvere i problemi nutrizionali dell’umanità a partire dalla “fame”. Il 3 settembre prossimo, prima della partenza della “Marcia della pace alimentare”, è quindi prevista la cerimonia di accensione della fiamma da parte del presidente Adi prof. Antonio Caretto, dopo che Guido Monacelli e Giampietro Rampini ne avranno ricordato i molteplici simbolismi:

- aggregare gli “uomini di buona volontà”, impegnati a vario titolo nel settore nutrizione;

- riscaldare il loro cuore, sensibilizzandoli innanzitutto sul tema “fame planetaria”;

- illuminare il loro percorso, per trovare le idonee soluzioni alle varie problematiche nutrizionali, scientifiche e non.

L’Adi, tenendo presente l’obiettivo Onu “fame zero entro il 2030”, ha aderito alla marcia in modo non solo simbolico: alcune sezioni regionali, infatti, hanno deciso di sostenere il progetto “mucche in comodato d’uso” promosso dalla Onlus “In missione con noi” di Bologna, rappresentata per l’occasione dal presidente Massimo De Matteis. Il progetto prevede l’affido di bovini a famiglie bisognose in Etiopia, per produrre latte, allevare vitelli, lavorare i campi e di fatto rappresenta “il salto di qualità” nella vita di queste famiglie. Queste iniziative cercano quindi di dare una risposta concreta alla domanda “come nutrire il pianeta?”, vera eredità culturale e operativa di Expo Milano, e sono un esempio della “riconciliazione con i fratelli”, che è il messaggio centrale dell'edizione 2016 del “Sentiero di Francesco”. Il direttore generale della Usl Umbria 1, Andrea Casciari, e altre personalità hanno confermato la presenza alla manifestazione. 

3 SETTEMBRE - PROGRAMMA DELLA MATTINA

ore 9:00 - Raduno dei partecipanti presso l’Abbazia di Vallingegno. Introduzione e cenni di saluto. Il Capitolo del primi trecento Frati Francescani e i Monaci del 2000.

ore 9:30 - La Fiamma del Ben…essere. Solidarietà e Scienza.

ore 10:00 - Marcia della pace alimentare.

ore 13:00 - Pranzo presso gli impianti sportivi di Ponte d’Assi.